PUBBLICAZIONE ILLECITA SU WEB:
INTERVENTO CONGIUNTO DELL'ASSOCIAZIONE

 SERVIZIO GRATUITO E RISERVATO AI SOCI TAU VISUAL

Se una o piu' tue immagini sono state pubblicate illecitamente SUL WEB, e se sei Socio, puoi chiedere che le tue rimostranze vengano appoggiate anche dalla Sede dell'Associazione

Concretamente, dopo avere individuato i responsabili del sito che sta illecitamente pubblicando le tue immagini (vedi qui di seguito le indicazioni) scrivi un'email con le tue rimostranze al responsabile del Sito che ha indebitamente pubblicato le immagini ed, in contemporanea (copia conoscenza visibile), all'Associazione. 
Per scrivere il testo, puoi basarti (anche se non obbligatoriamente) sulle bozze di lettera di autodifesa indicate per email dalla Sede di TAU Visual.
Quest'ultima risponde a te ed all'utilizzatore illecito, avallando le tua posizione e preallertandolo sulle possibili azioni legali.

Si tratta di un modo di intervenire gia' ampiamente sperimentato nel caso del sollecito dei crediti. 
Statisticamente, per quanto rilevato finora, produce effetti positivi in circa il 59% dei casi.

Attenzione: nel chiedere questo intervento dell'Associazione, sei TU che scrivi all'utilizzatore illecito le tue richieste, e l'Associazione le avalla, a seguire.

steps da seguire

a) Procurati traccia documentale della pubblicazione, non tanto stampando delle videate (troppo facilmente falsificabili) ma, meglio, filmando – con videocamera, smartphone, o programma di video grabbing – la connessione al sito in oggetto, a partire dalla ricerca in rete, fino all'apertura delle pagine incriminate. E' anche utile controllare che il sito in questione sia eventualmente "duplicato" nell’archivio "way back machine" del sito www.archive.org - https://archive.org/web/

b) Individua il responsabile del sito.
Oltre all'eventuale recapito pubblicato sul sito stesso, individua - se disponibile - quello indicato come proprietario/amministratore/admin-C nei dati pubblici, reperibili con una ricerca presso i meta-database (come, ad esempio http://whois.domaintools.com per i domini internazionali, e http://www.nic.it/web-whois/index.jsf per i domini italiani, cioe' i nomedominio.it)

c) Invia la contestazione e diffida per email ai recapiti reperiti come indicato al punto b), inserendo l'indirizzo email dell'Associazione in copia conoscenza visibile.
Questo significa che lo stesso messaggio di contestazione viene apertamente inviato anche a una struttura terza - appunto la Sede dell'Associazione. 
Puoi redigere il testo della contestazione in forma assolutamente libera o utilizzare la bozza di modello gia' inviatati appositamente dall'Associazione.

d) Dalla Sede nei giorni successivi viene inviata una presa d'atto in risposta ad entrambi (professionista Socio e responsabile del sito) per sollecitare la soluzione in via stragiudiziale, ma segnalando che - in mancanza di rapida adesione - viene predisposta la documentazione per eventualmente adire le vie legali, oltre che l'inserimento in database pubblici di contestazione di violazione del copyright.
L'utilizzatore illecito, in questo modo, ha la chiara percezione che il problema non e' piu' confinato fra lui ed il fotografo, ma che si sta estendendo, e che altri (in primis l'Associazione) sono a conoscenza della cosa.

Il sistema e' rapido e gratuito, ed e' riservato ai Soci

Per altra documentazione (documentazione nazionale, legislazione internazionale, riferimenti a materiale divulgativo sul tema) vedi la pagina specifica: www.solosoci.it/illeciti-altri.php